Danelli Giussani - Studio Commercialisti Associati - Milano

Nuova ACE

Nuova ACE e vantaggi fiscali per le imprese - Danelli Giussani - Commercialisti Milano

Nuove regole per l’agevolazione ACE: per i soli incrementi di capitale proprio effettuati nel corso del 2021 il decreto Sostegni bis prevede l’applicazione di un coefficiente significativamente elevato (15%) rispetto a quello ordinario (1,3%). Il beneficio fiscale acquista maggiore appeal se si considera che viene introdotta la possibilità di fruire dell’agevolazione sotto forma di credito d’imposta.

Nuova ACE: un’occasione da cogliere per le imprese

L’agevolazione ACE (Aiuto alla Crescita Economica) è stata recentemente modificata dal decreto Sostegni bis, introducendo nuove regole che possono portare a un vantaggio fiscale significativo per le imprese.

Cosa cambia con la nuova ACE?

  • Aliquota maggiorata per gli incrementi di capitale proprio 2021: Per i soli incrementi di capitale proprio effettuati nel corso del 2021, il decreto Sostegni bis prevede l’applicazione di un coefficiente significativamente elevato (15%) rispetto a quello ordinario (1,3%).
  • Credito d’imposta: Il beneficio fiscale diventa ancora più interessante grazie alla possibilità di fruire dell’agevolazione sotto forma di credito d’imposta, utilizzabile in compensazione o a rimborso.

Cosa significa questo per le imprese?

Le imprese che hanno effettuato incrementi di capitale proprio nel 2021 possono ottenere un abbattimento dell’imponibile IRES pari al 15% dell’aumento di capitale. Inoltre, la possibilità di fruire dell’agevolazione sotto forma di credito d’imposta offre una maggiore flessibilità e liquidità alle imprese.

Quali sono i requisiti per accedere alla nuova ACE?

Per accedere alla nuova ACE, le imprese devono:

  • Aver effettuato incrementi di capitale proprio nel corso del 2021;
  • Essere in regola con il pagamento delle imposte;
  • Non essere in stato di liquidazione coatta amministrativa o fallimento.

Come si calcola il credito d’imposta?

Il credito d’imposta si calcola applicando il coefficiente del 15% all’aumento di capitale proprio. Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione o a rimborso.

Quali sono i vantaggi della nuova ACE?

I vantaggi della nuova ACE includono:

  • Riduzione dell’imponibile IRES:
    • Maggiore liquidità per le imprese;
  • Maggiore flessibilità:
    • Possibilità di utilizzare il credito d’imposta in compensazione o a rimborso;
  • Stimolo agli investimenti:
    • Incentivo per le imprese ad aumentare il proprio capitale proprio.

In conclusione, la nuova ACE rappresenta un’importante opportunità per le imprese che desiderano ridurre il proprio carico fiscale e aumentare la propria liquidità.

Altri aggiornamenti

Altri aggiornamenti